NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Menù Principale

 

Sezione Notizie

Approfondimenti, notizie e curiosità, su temi a noi vicini
Visti e raccontati con i nostri occhi

La seconda parte del nostro articolo mette in risalto alcune caratteristiche dei diversi colori che possono essere utilizzati come identificativi dell’azienda.
Vedremo i messaggi, le emozioni e sensazioni più o meno celate che un colore porta con sé.
BLU
Chiudete gli occhi e pensate un attimo al colore blu, qual è la vostra sensazione?
Calma, tranquillità e relax.
Il blu è un colore estremamente rilassante e positivo, esprime una sensazione di benessere, di tranquillità e di pace. È il colore della riflessione e del pensiero razionale, istintivamente, ispira fiducia e senso di comfort, soprattutto nelle sue tinte più tenui.
Proprio perché ispira fiducia e infonde una sensazione rassicurante, il blu è un colore ampiamente utilizzato nei siti a carattere politico.
Il blu è consigliato nei siti delle attività sanitarie (per esempio per il sito di un dentista o di un qualsiasi studio medico), nei siti delle attività finanziarie o di credito e in quelli del settore immobiliare. Più in generale, in qualsiasi attività si voglia conquistare la fiducia del consumatore e convincerlo ad acquistare.
VERDE
Da sempre considerato il colore della natura, ha notevoli capacità lenitive (è infatti uno dei colori cardine della cromoterapia) e rinfrescanti.
Ispira fiducia, soprattutto se in una tonalità scura, tendente al verde oliva: per questo motivo anche il verde è utilizzato spesso nei progetti grafici che hanno a che fare con aziende del settore assicurativo, finanziario o legale.
L’utilizzo di questo colore, abbinato a texture e background “naturali” (come l’effetto legno) è una scelta abbastanza comune nei settori dedicati al biologico o naturali.
il verde è anche il colore della speranza, della salute e della guarigione. Ecco perché è facile trovare questo colore in diversi siti di attività umanitarie.
VIOLA
Il viola spopola nelle statistiche vincendo a pieni voti il titolo di “colore più amato dalle donne”.
E’ un colore che unisce la compostezza e l’armonia del blu e la passione viscerale del rosso. per dare forma ad una tinta particolare, che nella storia dell’uomo ha assunto valenze sempre diverse.
Un tempo era un colore molto raro che solo le classi più nobili potevano permettersi di sfoggiare (sotto forma di pietre preziose); nella realtà moderna il viola ha un’altra connotazione, molto meno “terrena”: lo troviamo nella religione cristiana (ad indicare penitenza, richiamo alla conversione , sofferenza). Nei movimenti spirituali new age che hanno fatto la loro comparsa dagli anni sessanta ad oggi, il viola è una tinta con un’essenza energetica molto forte: è il colore dello spirito, della trascendenza, dell’apertura dei chakra. Va da sé che un colore capace di influenzare in modo cosi forte diverse correnti di pensiero e credo religiosi non passi facilmente inosservato: questo lo rende perfetto per le strategie di marketing e per progetti grafici particolari, fuori dal comune.
ROSA
Un colore che calma gli istinti primitivi, attenua i sentimenti di rabbia e l’aggressività, ma anche il senso di abbandono e la voglia di vendetta verso gli altri. Il rosa trasmette tranquillità e voglia di pensare prima di agire. È un colore positivo che ispira sentimenti caldi e confortanti, la sensazione che tutto andrà bene.
È il colore delle emozioni non complicate, l'inesperienza e l'ingenuità.
Il rosa, però, nella sua accezione negativa, può rappresentare una mancanza di forza di volontà, di autosufficienza ed una scarsa autostima. Può indicare una natura eccessivamente emotiva e eccessivamente cauta.
Al colore rosa sono associate sensazioni e impressioni quotidiane. La sua caratteristica principale è quella di rilassare la mente, ma anche quella di dimostrare apertura mentale verso gli altri, la voglia di collaborare con il prossimo.
Chi ama il rosa ha un temperamento romantico, sensuale e sensibile, ottimista ed ha una visione positiva sulla vita, vede ovunque il bene.
Il rosa esprime anche raffinatezza e riservatezza, calma e timidezza.
NERO
Il nero è misterioso, è da sempre il colore del male e dell’oscurità.
E’ senz’altro un colore da utilizzare con criterio, prima di tutto per la valenza emozionale non positiva che trasmette e in secondo luogo perché visivamente molto pesante (l’occhio si stanca velocemente e la lettura su sfondo nero è decisamente estenuante).
Il nero ci dà la possibilità di valorizzare le immagini di un layout.
Un background total black è una scelta che spesso può rivelarsi sbagliata e fuori contesto. Una scelta grafica simile non è ad esempio consigliata in siti aziendali che necessitano di presentarsi in modo chiaro e positivo ai propri clienti, e neanche in siti che devono esprimere una certa vivacità e leggerezza di pensiero.
Per un layout elegante e meno “oppressivo”, è preferibile combinare il nero con quello che potremmo definire il suo alter ego (il bianco) o con una tinta metallizzata (l’argento è preferibile all’oro). Per dare un tocco vivace e creativo ad un layout altrimenti troppo “dark”, scegli una tinta fluorescente: il nero abbinato al rosa shock è un esempio di contrasto molto efficace e originale.
I colori sono ciò che guida “la prima impressione”, l’impatto iniziale che condiziona tutto quello che verrà dopo.
Adesso siamo curiosi di sapere se la vostra azienda o brand comunica la propria identità anche attraverso i colori!
Scriveteci

Social

         

Indirizzo

Via G. Catalano, 4
Lecce LE 73100

Copyright

P.IVA: 04922070752
Copyright © 2019 CooBurn.
All rights reserved.